Trinoro.it

"La Val d'Orcia sta sollevata in alto tra due montagne come una grossa scodella di creta azzurra; oltre le montagne le terre scendono rapidamente al mare o nelle profonde vallate dell'interno.
L'aria volteggia con temperature più dure di tutte quelle del resto del Centro Italia, le piogge cadono fuori dai bordi della scodella e il maltempo le gira intorno.
È un vantaggio fare il vino nella stranezza climatica perché le viti si comportano in maniera distorta e i vini sono sorprendenti. Chi arriva in un luogo vergine e deserto come la Val d'Orcia trova immagini potenti che vengono fuori da forze senza nome. Un viticoltore può corteggiare queste immagini per anni senza capirle mai del tutto, ma intanto trasmette uno stile unico ai suoi vini".

DAL NOSTRO DIARIO DI VENDEMMIA

10 Ottobre
Piogge e freddo tutta l'estate e ci ritroviamo, grazie a questa valle incredibile, con uve nere e lucenti; l'ottobre è stato piuttosto chiaro, piacevole la vendemmia del merlot. I primi vini si mostrano scuri, maschili, densi che stupiscono, anche se sono nati, per due anni di seguito, senza il caldo del giorno come se della frutta fosse autrice solo la pianta, messa sotto i cambi di luce.
15 Ottobre
Le altre cantine toscane sono al termine della vendemmia. Lasciamo la maggior parte del cabernet e petit verdot pendere ancora due, tre settimane sotto il cielo. Abbiamo dovuto raccogliere in fretta quando è scoppiata la tempesta del 13 e 14, per fortuna terminata. Adesso si aspetta che maturino proprio le particelle più alte e diradate. Le teniamo per ultime e spesso riescono a fare il vino Tenuta di Trinoro.
20 Ottobre
I vini escono così nudi, quest'anno; come fossero reduci da un percorso faticoso in cui tutti i vestiti e le slitte e i carri vengono via via abbandonati e ci si presenta a piedi e senza soldi. Questa essenzialità che si riesce ad avere così raramente dovrà essere mantenuta nei prossimi due anni in modo che ne restino fissati i colori festosi, non dispersi; stiamo pensando ora a come fare questo.

Andrea Franchetti